Home Page

 

 

    Frasi e Detti di Personaggi Famosi

 

 

 

 

 

 

Rilassati e prova ad  osservare il mondo che ti circonda in modo diverso, il nostro occhio è abituato a guardare cose grandi. Oggi, guarda le cose piccole, ti accorgerai di quanto grandi esse siano e di come possano far cambiare la tua vita.

 

Ci sono più cose in cielo e in terra che non ne sogni la tua filosofia. ( Shakespeare, Amleto)

Ci vuole tutta la vita per imparare a vivere e quel che forse sembrerà più strano, ci vuole tutta la vita per imparare a morire.(Seneca)

Ciò che è razionale è reale; ciò che è reale è razionale. (Hegel)

 

Cogito ergo sum. (Cartesio)

 

La felicità non è avere quello che si desidera, ma desiderare quello che si ha. (O. Wilde)

Coloro che vincono, in qualunque modo vincano, mai non ne riportano vergogna. (Machiavelli)

 

Considero il mondo per quello che é : un palcoscenico dove ciascuno deve recitare la sua parte . (Shakespeare)

Cos’è la giovinezza ? Un sogno. Cos’è l’amore ? Il contenuto del sogno. (Kierkegaard)

Credo quia absurdum. (Tertulliano)

 

 

Non si desidera ciò che è facile ottenere. (Ovidio)

Dio ci ha dato due orecchie, ma soltanto una bocca, proprio per ascoltare il doppio e parlare la metà. (Epitteto)

Due cose riempono l'animo con sempre nuovo e crescente stupore e venerazione, quanto più spesso e accuratamente la riflessione se ne occupa: il cielo stellato sopra di me, e la legge morale in me.(Kant)

 

Disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla morte il tuo diritto di dirlo. (Voltaire)

L'esperienza non ha alcun valore etico, è semplicemente il nome che gli uomini danno ai propri errori.  (O. Wilde)

Diffidate di un filosofo che sa di sapere. (Norberto Bobbio)

 

 

TELEFONA GRATIS    

VIA INTERNET CON VOIP

 

 

E' comune defetto degli uomini, non fare conto, nella bonaccia, della tempesta. (Machiavelli)

E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio. (Albert Einstein)

E' una bella prigione, il mondo. (Shakespeare, Amleto )

 

Ecco il nostro errore: vediamo la morte davanti a noi e invece gran parte di essa è già alle nostre spalle: appartiene alla morte la vita passata.(Seneca)

Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.  (Gandhi)

Entro i confini del mondo non vi può essere esilio di sorta:nulla infatti che si trovi in questo mondo é estraneo all'uomo.(Seneca)

 

Est modus in rebus. (Orazio)

Est proprium stultitiae aliorum vitia cernere, oblivisci suorum. (Cicerone)

Etiam capillus habet umbram suam. (Siro)

comunque un'equazione matematica tale da rendere conto di quanto fatto. (Leibniz)

Continua Pag. 1   2   3   4  5  6  7  8  9 

 

 

 

HOME PAGE